Spasmi.

5 febbraio 2014 § 2 commenti

Ho molta voglia di scrivere a mano.
ho quaderni vuoti, pagine strappate per fare spazio a inizi decenti, mani febbrili, disegni che aspettano il loro pezzetto di testo in braccio o sulla testa o sotto i piedi. o a lato.

20140205-005633.jpgBasta un pomeriggio a estenuarsi il cervello riordinando il mondo negli scaffali e ti spuntano fuori mazzi di fogli. come fiorellini primaverili che il giorno prima non c’erano. puf! fogli tra le dita. fogli per terra. fogli che scivolano fuori senza permesso dai loro stessi quaderni.
I ricordi si accumulano e si moltiplicano, riempiono la testa, aumentano, la pelle della fronte si tende. chissà se regge.
A ritrovarsi fra le mani questa porzione di passato, intrappolato nei disegni, si resta quasi increduli. quaderni terminati. sono piccoli in fondo. ma non riesco a tenere tutti quei fogli tra le dita, sono troppi.
È così strano rileggermi in certi tratti. tanti fili che solo io posso tirare fino a raggiungere il ricordo a cui sono attaccati.

Annunci

§ 2 risposte a Spasmi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Spasmi. su Faul sein ist Wunderschön.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: