It’s a Candyman tradition.

13 dicembre 2013 § 14 commenti

Vorrei proprio trovare il modo di decorarci l’albero.Il cibo natalizio  per eccellenza. la prelibatezza più ambita dai Candyman in questo periodo.

la difficoltà nel reperirla la rende ancora più ambita (dato che c’è una certa illusionista da queste parti che teletrasporta tutti i chicchi in una ciotolina con una passata di unghie. e poi li fa sparire in bocca nel giro di un battito di ciglia pastigliose.) Centrotavola ricchi di chicchi vermigli e cupi non mancano mai alla vigilia di Natale, in ogni teiera.

È una tradizione antichissima, risale ai tempi in cui le teiere scarseggiavano e in molti trovavano rifugio nelle bucce private dei chicchi. magari rimaneva qualche goccia che illuminava gli occhi dopo averla mandata giù. e in qualche rarissima occasione si potevano trovare dei chicchi superstiti. allora era una gran festa in tutto il Nucleo, si conservavano e si aspettava lo scoccare della mezzanotte per condividerlo senza escludere nessuno. a cominciare dai senzateiera, per poi passare ai lesi e ai senzaricambi. bambini vecchini e tutti gli altri.

Fortunatamente il numero delle teiere è aumentato in molte case. e anche reperire il Melograno, che molti utilizzano come decorazione, è più alla portata.

salvo eccezioni malaugurate. come vivere sotto il mio stesso tetto.

Annunci

Tag:, , , , ,

§ 14 risposte a It’s a Candyman tradition.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo It’s a Candyman tradition. su Faul sein ist Wunderschön.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: