Intralci.

12 dicembre 2013 § Lascia un commento

Dai, più che un corpo è un’armatura di metalli pesanti. (ma non sono metalli, sono tessuti. molli. tessuti male.)

Mi sembra di squagliarmi.Il sonno mi stringe la testa di giorno. devo trattenerlo fino a sera. vorrei lasciarlo andare dove gli pare, il maledetto. e basta con questa fatica.

C’è talmente troppa roba in mezzo che non so più se continuo a moltiplicarla dall’interno o se è tutto il resto ad essere irrimediabilmente corrotto.

 

Annunci

Tag:, , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Intralci. su Faul sein ist Wunderschön.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: