Quattordici.

28 luglio 2013 § 8 commenti

Quando il tempo è viscoso è difficile muoverglisi attraverso.

caldo, squilibrio, sonno, vertigini, fiacca inconcepibile.

però poi sono uscita e ho preso ciò che dovevo al negozio di belle arti. (entro, decisa e spedita agguanto ciò che mi serve. poi, tre quarti d’ora tra gli scaffali a rifarmi gli occhi, ponderare, programmare. accarezzare la carta. controllare i pennelli. sporcarsi la punta delle dita con la grafite. chissà poi se dietro tutte le wishlist e i voli pindarici ho ancora un cervello.)

e con lui ci sediamo sulle panchine a guardare la gente che passa. (parlandone male. ah no, la persona cattiva accanita sono solo io.)

il sonno mi invade.

domani, molte prove.

Annunci

§ 8 risposte a Quattordici.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Quattordici. su Faul sein ist Wunderschön.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: