Parallelismi.

26 luglio 2013 § 14 commenti

Ho preparato questi pancake per me mentre ne spadellavo una quindicina per fratello sorella e mamma.

era il compleanno della sorella quindi ho infilato Ponyo sulla scogliera nel lettore dvd e ho cominciato a preparare tutto.una vaschetta di mirtilli era nel frigo. (li compriamo raramente. quando poi ne ho due scatoline vengo colta da timore reverenziale e non so mai come mangiarli. al naturale, in gelato, in frullato, con i cereali, con altra frutta, in una preparazione salata. un delirio. come al solito.)

avanti e indietro, tra i fornelli e la finestra perché che bello quando sta per piovere e c’è un buon profumo di cibo che si cuoce e un film speciale in tv.

a ben pensarci ho seri dubbi mnemonici sulla quantità di ingredienti.

ricordo di aver usato i misurini appositi. tenterò di ricostruire la sequenza.

5 tbsp di farina di castagne

1/2 tsp di cacao amaro

un pizzico di bicarbonato di sodio

e ricordo di aver perso il conto con l’acqua. 4 tbsp mi pare. ma il cervello si intromette, rifiuta il 4 e urla 3.

in ogni caso la consistenza era piuttosto densa e cremosa.

comunque, una volta mescolato tutto ho aggiunto un filo di olio di lino. anche olio d’oliva o quello che è. le padelle che uso sono piuttosto derelitte, senza questo incentivo il composto si calcifica sulla padella. (devo sperimentare altri metodi.)

lasciare il tempo al composto di fare il suo sonnellino di mezz’ora, minimo, ve ne sarà riconoscente.

credo che la differenza sostanziale l’abbia fatta il bicarbonato e la densità del composto perché i pancake sono rimasti spessi e morbidini.come se mi servissero altri motivi per farne una strage.

ultimo passaggio, lo sciroppo d’acero in padella (un pentolino no eh?) e appena comincia a scaldarsi tuffarci dentro i mirtilli. girare finché non cominciano a raggrinzirsi e rilasciare il succo che tinge la lingua di nero.  versare sui pancake e morire felici.

(lo sciroppo d’acero occupa già una posizione di riguardo nel mio pantheon alimentare. la nota fresca, quasi acidula, dei mirtilli mi ha definitivamente fatto capire che prima me ne sparo un’endovenosa meglio è.)   diffondere la conoscenza, partendo dalle nozioni semplici.

mirtillo, fai il tuo dovere.

 

Annunci

Tag:, , , , ,

§ 14 risposte a Parallelismi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Parallelismi. su Faul sein ist Wunderschön.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: