Nove.

23 luglio 2013 § 34 commenti

Forse se non avessi poggiato la testa sul tavolo per riposarmi gli occhi l’altro post l’avrei scritto prima.

(dettagli. è che l’equilibrio non lo bramo solo in termini di tipologia di post che si susseguono ma anche a livello temporale. ché non ci si fa neanche troppo caso prendendo il blog a posteriore. ma. ho bisogno di un’onomatopea per descrivere il cervello che cavilla. forse prima di una costruzione grammaticale decente. nelle mie condizioni, sto chiedendo troppo.)

Più che altro sto divagando troppo. per soffermarmi poco e continuare a distrarmi.

durante gli allenamenti ci sono giorni in cui riesco a mettere tutto a tacere. non far sollevare rimostranze, non perdermi in catene di parole. bloccare la strada che collega la sensazione al cervello.

ci sono giorni che non va proprio.

ovviamente se volessi mantenere uno sguardo lucido potrei dire che succede nei giorni in cui sono più “viva”. insomma, meno in coma. meno in prigione. e non può affatto piacermi la situazione. perché faccio di tutto per tenere tutto in uno stato di quiete.

una volta che le sensazioni riescono a raggiungere la sfera razionale, la coscienza intellettiva. allora è l’effetto domino. istantaneo. e non oppongo nessuna resistenza. finché si gioca tutto sul piano mentale è così facile lasciar partire il programma predefinito. c’è da anni. non ci sono affezionata. è mio. è diverso. (è peggio. riferito a me stessa: non mi affeziono. mi approprio, per comandare e venire obbedita. oppure odio. perché non avviene quello che dico io.)

fra l’altro, sempre per la mia già citata furbizia, opero una selezione comodamente scientifica delle informazioni che possono passare e quelle assolutamente riservate.

però questo programma lo sto disinstallando ad una velocità che non avrei immagginato. lo devo riconoscere.

non voglio rimpiazzarlo con una scorciatoia tortuosa (ne ho abbastanza di scorciatoie tortuose). non ci sono i presupposti perché ciò accada. in questo, sono tranquilla.

il mal di testa si riaffaccia.

la fase acuta è già passata, il cappio rimane. ma pendeva già da un po’.

mi domando fin dove non si capirà un cazzo di ciò che ho scritto.

 

Annunci

§ 34 risposte a Nove.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Nove. su Faul sein ist Wunderschön.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: