Accumulando ritardi e nodi alla gola.

24 febbraio 2013 § 55 commenti

Credo sia giusto iniziare rendendovi partecipi del fatto che qua poponunveregolate.

(senza contare che grazie a questa espressione Max mi ha insignito della nomina di assistente al  “Roman Lessons Advanced Level”. che procederà di pari passo con la mia retrocessione nei confronti della lingua italiana. questo lo sto ampiamente dimostrando.)

Ordunque, il ritardo.

perché un mese e due settimane or sono (stavo cercando una formula verbale che mi consentisse di usare or sono. a discapito della comprensibilità, che sarà mai.) Yliharma mi assegna questo premio.

tra ieri e oggi, in ordine cronologico, Max, Bonkgirl, Iaia, mi assegnano questo premio qui, qui e qui.

ora, potrei restare immobile a fissare lo schermo, in preda ai nodi alla gola. giocherellando col blocchetto d’argilla al centro del petto, osservarlo creparsi sempre di più, sfaldarsi gradualmente.

potrei raccontare della velata angoscia e della trattenuta repulsione che provo nei confronti di questi premi. perché c’è un regolamento, ci sono parole da trovare per ringraziare, c’è “nonsonocapacediscriverenulladiadeguato”, c’è la pigrizia e l’ansia di mostrarescriverespiegare il mio ringraziamento che in queste occasioni sono sempre liete di appollaiarsi sulle mie spalle.

potrei raccontare di essermi accorta ora di non aver follouato ne Yliharma né Bonkgirl, cosa che davo per scontata. insieme al dare per scontato che sulla casella di posta elettronica dovrei versare una tanica di benzina e un fiammifero acceso e buonanotte ai suonatori.

potrei confessare che fonderò i due premi e racconterò direttamente 7 cose (non 14, oltretutto. vogliamo mettere un 7 con un 14? suvvia. sarà pure 7 più 7 ma a questo punto dovrei aggiungere un terzo 7. per principio.) ecco, voglio risparmiarvi. (che a pensarci bene sarebbero 7 per il premio di Yliharma, 7 per Max, 7 per Bonkgirl, 7 per Iaia. direi che basta la parentesi a far scoppiare il mal di testa.)

certo che un premio d’accordo. mi bastava, Max aveva già dato. poi sono scappata davanti a quello di Yliharma. non ho scritto per un bel po’ di tempo. pigrizia e ansia di cui sopra (più un vago senso di colpa). e non è tutta lì la situazione ma vorrei finire questo post prima delle 4.

quindi tento di tirare un respiro sufficientemente profondo (e speriamo che ossigeni quel paio di neuroni in coma. non vorrei continuare così.)

le regole del premio intanto:

  1. Copia e inserisci il premio in un post.
  2. Ringrazia la persona che te l’ha assegnato e crea un link al suo blog.
  3. Racconta 7 cose di te.
  4. Nomina 15 blog a cui vuoi assegnare il premio e avvisali postando un commento nella loro bacheca.

7 cose di me dunque.

– non mi piace fare elenchi numerati, l’ho scoperto adesso. trattini. tutt’al più pallini neri.

– non so stare seduta su una sedia se non con grande sforzo e costrizione. sto a gambe incrociate, in ginocchio, con una gamba alzata e una piegata, con i piedi poggiati sulle sedie intorno al tavolo, appollaiata, con una gamba poggiata sul tavolo che si trascina via irrimediabilmente la tovaglia.

– rifuggivo il contatto fisico. in parte lo rifuggo anche ora ma è diventato una situazione ad personam.

– ho paura di fare la doccia la mattina. ultimamente mi doccio dalle 23 in poi.

– sono paralizzata da cose come: “racconta 7 cose di te”. per quanto mi piaccia il 7, è più di un’ora che tento di concludere.

– quando bevo un buon vino rosso o un vino bianco forte starnutisco. è successo anche con i mon chéri, il caffè, il cioccolato fondente, la grappa. l’ultima volta che ho bevuto del chianti ho starnutito ad ogni sorso. (abilità ereditata dal padre del padre di mia madre.)

– spesso parlo come una deficiente. molto spesso. troppo spesso. non con tutti s’intende. non approfondirò qui, basti sapere che c’è una grammatica, una linguistica ben precisa dietro tutto ciò, dove, primo fra tutti, “no” si dice “nori”. ( mi sto vergognando molto e qualcuno, il più tediato e assediato da questo mio modo di parlare, ne sarebbe contento.)

credo di avercela fatta. sono estenuata da tutto questo. Very Inspiring Blogger. (già il premio Affidabilità faceva ridere dal momento che scrivo un post a seconda di come gira il vento.)

al di là della parola Blogger che rimane molto misteriosa per me.

Inspiring vuol dire che ispiro qualcuno? (o lo inspiro?)

(la smetto.)

questa volta è stato il concetto è stato espresso e ripetuto. non è bastata Yliharma. ha insistito Max, ha insistito Bonkgirl, ha insistito Iaia.

e questo mi inchioda le spalle al muro e mi priva di qualsiasi parola.

(ringrazio molto di questo.)

vorrei evitare di nominare a mia volta, dato l’elogio dell’incomprensibilità che ho scritto. che ho pure fuso due premi e. sono impossibile.

vorrei conservare questa confusione annodata intorno alla trachea, tutta per me. per rendermi conto davvero di cosa significhi questa serie di piccoli eventi.

(ce ne sono di persone che mi ispirano. di blog, che in realtà sono luoghi, in cui continuo a rifugiarmi, a volte più che in questo stesso spazio che dovrebbe essere mio. e proprio per questo lo evito. qui ci sono io. non ho sempre piacere di incontrarmi. questo nodo è interno e personale. ringraziare per mezzo di un premio in questo momento sarebbe solo un’adesione al regolamento. voglio concentrarmi sulle q e sulle gelatine di autostima. sulle parole e sulle poesie. sugli ombromini e sulle storie, sulle terre neutre e sugli elefanti di Annibale. sul parlare, attraverso il cibo, imparando a scrivere e a scriverne.)

basta nodi, stanotte. mi fermo qui.

grazie.

Annunci

§ 55 risposte a Accumulando ritardi e nodi alla gola.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Accumulando ritardi e nodi alla gola. su Faul sein ist Wunderschön.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: