Pancaky Divagation

3 gennaio 2013 § 56 commenti

pancake space shuttle

il piccolofratello e la surella reclamano il diritto al pancake la mattina dell’epifania.

Annunci

Tag:, , , ,

§ 56 risposte a Pancaky Divagation

  • Wish aka Max ha detto:

    Mio dio quell’ombromino seduto. E’ elegantissimo. E ha i piedi che si guardano, e sono piedi quasi normali. Ed è seduto così elegantemente, con i gomiti che sfiorano appena le ginocchia. E la testa sembra quella dei manichini di De Chirico, insieme con quelle elegantissime mani. E’ un ombromino da sera più che da colazione. Sì. Ecco.

  • pani ha detto:

    sembra vestito da festa, proprio ora che le feste se ne stanno andando. Per questo è in meditazione

    • ma certo *-* molto pensoso.
      ah poi mi viene in mente adesso. i pancake sono ottimi space shuttle per via del lievito. galleggiano nell’aria e salgono su senza difficoltà, come i palloncini d’elio.

      • pani ha detto:

        potrebbero usarli i pincetti per librarsi nell’aria

      • chissà quanti pincetti potrebbe ospitare quella torretta di pancake. potrebbero sporgersi e salutare prima di partire per una crociera intergalattica

      • pani ha detto:

        me li immagino salire come eroici astronauti. POtrebbero starcene tanti ma per rispettare l’etichetta ne mettiamo solo tre

      • avrebbero bisogno di tutine bocce e di bocce di vetro da mettere in testa? perché gli ombromini le tutine non le possono soffrire ma le bocce di vetro gli piacciono tanto. non ne hanno bisogno per respirare ma vedere il mondo da lì dentro è tutta un’altra cosa

      • pani ha detto:

        le bocce sono utili anche contro i moscerini. I pincetti sono esseri minuscoli, sai che roba se un moscerino si infila nei loro occhi?

      • dev’essere davvero faticoso entrare nell’occhietto di un pincetto. i moscerini potrebbero evitare di essere tanto fastidiosi.
        mi è venuta in mente la parodia del signore degli anelli by leo ortolani. l’Occhio lacrimava perché gli era entrato un piccione nell’occhio.

      • pani ha detto:

        🙂
        Caspitina, un piccione nell’occhio…già riesco a tollerare poco una trave. Un piccione credo che sia più devastante. Con tutte quelle piume poi. Perché la trave puoi anche levigarla e oliarla, magari smussare anche gli angoli, ma al piccione, mica puoi star lì a spiumarlo e oliarlo

      • e i piccioni mica sono capaci di stare quieti e fermi come le travi. dev’essere davvero insopportabile

      • pani ha detto:

        e credo pure che la trave sia preferibile alla pagliuzza perché la trovi subito. La pagliuzza è troppo piccola, non riesci a trovarla, è come cercare un ago in un pagliaio e voglio vederti io a cercare in un pagliaio dentro l’occhio.

      • mi si aprono i file stasera. mi è venuta in mente una puntata di spongebob in cui dovevano cercare la pagliuzza nel pagliaio di aghi. deve fare male.
        e poi neanche si riescono ad afferrare le pagliuzze!!! sono riuscita a pizzicarmi l’occhio una volta. il bianco dell’occhio è pizzicabile. non so se fosse un pelo un capello o una pagliuzza. sta di fatto che pensavo di averlo beccato e mi sono pizzicata l’occhio. un’esperienza indescrivibile.

      • pani ha detto:

        so bene cosa vuol dire un pizzico nell’albume dell’occhio: mi succede quando raccolgo le olive o poto il bambù. Devo stare attento, munirmi di lenti vetrose altrimenti di questo passo i miei occhi diventeranno come il groviera

      • !!!!! e come si fa? dopo l’iride colerà via! già non capisco bene come riesca a non cadere dentro la pupilla. ma se l’albume dell’occhio è pieno di buchi si romperanno le kalaze e addio occhi colorati.

      • pani ha detto:

        servirebbero degli occhi adeguati, quelli da sole, quelli da raccolta delle olive, quelli da sport.

      • ahhhhhh. di notte mi addormenterei facilmente. bastarebbe toglierli e poggiarli sul comodino e buonanotte. e con quelli da mare si potrebbe stare sott’acqua ad occhi aperti senza problemi

      • pani ha detto:

        poi si potrebbe avviare tutta una serie di gadget; portaocchi, lucidaocchi, smalto per occhi

      • smalto per occhi! sarebbero così brillanti. e certo perché poi prima di riporli andranno accuratamente lucidati con un panno in pelle di daino. poi usciranno anche linee di bulbi di marca.

      • pani ha detto:

        hai presente quelle scatolette cinesi con dentro le sfere, scacciapensieri mi sembra che si chiamino…

      • siiiii! mia mamma le aveva. hanno un bellissimo suono e sono pesanti! da piccola non riuscivo a tenerle tutteddue nella stessa mano. chissà se i bulbi oculari farebbero un suono simile

      • pani ha detto:

        Mah! a volte io me li sento suonare in testa ma sono piuttosto fastidiosi. E poi, credo che quando sono nella scatolina vorranno riposare, chiuderanno i loro occhi e faranno le nanne

      • fra l’altro devono essere abbastanza scivolosi. difficili da tenere fra le mani, scapperebbero dappertutto. voglio dei bulbi silenziosi. oppure quelli con la modalità da impostare. normale silenzioso. riunione aereo auricolari

      • pani ha detto:

        ci metteremo il bottoncino, la levetta, anzi no, darebbe fastidio. Obbediranno alla nostra voce e quindi andranno in stand by o si attiveranno con il nostro fischio. Oddio, non siamo capaci di fischiare. Dobbiamo trovare una parola chiave

      • schioccare le dita? non riesco a fare bene neanche quello! ma la so fare qualcosa si o no?!?!?!?
        allorallora. penso.
        serve per forza un richiamo associato al bulbo, unico e personale. e nel mio caso dovrà essere un fischietto o qualcosa del genere.
        ecco, un bel fischietto cristallino.

      • pani ha detto:

        giusto, il fischietto l’abbiamo già quindi siamo a posto. Bisogna solo stare attenti a non sbagliare modulazione perché arrivano gli elefanti di Annibale. E allora, sai che confusione? Tu voi mettere a dormire gli occhi o svegliarmi e patapunfete, ti piomba lì un elefante. Bisogna starci attenti, come si suol dire, bisogna avere occhio

      • non ci avevo proprio pensato!!!! e chi dorme più con un elefante baritonante (m’è uscita così sta parola. ma da dove?) che nella mia stanza ci sta pure stretto e si lamenterebbe con insistenza. bisogna allenarsi prima con un fischietto di legno. insomma ci saranno pure fischietti di prova.

      • pani ha detto:

        e ci sarà pure un elefante di prova, uno piccolino e con la proboscide chiusa. Che non gli venga in mente di aspirare gli occhi

  • Katia ha detto:

    Che dita lunghe questo ombromino,,,,deve essere un ottimo pianista.
    Aspetto l’invasione di pancakes. Rapitemi.

  • apity ha detto:

    Geniale! E concordo sull’eleganza dell’ombromino!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Pancaky Divagation su Faul sein ist Wunderschön.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: