Halloween e i Racconti intorno al Fuoco.

1 novembre 2012 § 72 commenti

yes, it was.

succede dall’anno scorso. forse anche da prima, solo che non me ne accorgevo.

succede che “ricevo” qualcosa ad halloween.

quest’anno, verso mezzanotte e mezza, mentre stavo per chiudere il pc e andare a dormire, è saltata la corrente. in tutto il paese. niente di strano, qui salta la luce pure se un piccione starnutisce su un cavo della corrente. il pc non è deceduto thanks to the battery, la connessione ovviamente si. la candela la tenevo accesa già da un po’. quando comincia a fare buio presto ne tengo sempre una vicino allo schermo e questa prima candela della stagione ha vissuto una notte gloriosa.

presto seguita dalle candele accese da mia madre e mia sorella qui e lì per la casa.

luce arancione e fluttuante sui muri.

volevo vedere il buio, il cielo privo di luce artificiale. mi sono affacciata alla finestra nella stanza dei miei. quella che dà sul giardino.

e nel mio giardino c’era. halloween.

il vento muoveva i rami, li minacciava. sembravano arti lacerati e le foglie lembi. di tessuto. o di chissà cosa. gli alberi sembravano degli esseri viventi abbandonati a un circolare lamento. la nebbia era blu. per un po’ neanche le automobili hanno violato la notte.

con lentezza perentoria, gli alberi mi si muovevano incontro. per poi ritrarsi. ritmicamente mi nascondevano il cielo. che era celato a sua volta dallo strato denso di nuvola pesante. blu. fredda. solcata dalla pioggia che vibrava nella aria strana e nei timpani. l’ultimo, sottile velo che impediva ai rami di raggiungermi.

sono ritornata alla finestra più di una volta perché quello non era il mio solito giardino.

poi è bastato allontanarmi per un momento. un battito di palpebre. e le macchine passavano placide. la nebbia era di quel rossastro familiare di pioggia d’autunno. gli alberi avevano ripreso forma e movimento consueto. e sono andata a dormire.

senza smettere di sorridere. e di ringraziare.

è stato halloween gradualmente, con i Racconti intorno al Fuoco. non approfondirò ora ma avevo totalmente perso la capacità di  “prepararmi” a qualcosa. i Racconti mi hanno portata alla notte. e la visione alla finestra è stato il completamento di ogni cosa.

è successo che Giulia ha di nuovo creato un pretesto. che ha mosso qualcosa. per quanto mi riguarda il risultato, intendo ciò che ho “scritto”, è relativamente prezioso. serve a ricordarmi che qualcosa si è mosso e non deve fermarsi di nuovo. è il movimento in sé ad essere inestimabile.

perché mi sono ricordata quello che avevo fatto finta di dimenticarmi.

ho proprio fatto finta di dimenticare. ma ci avevo pure creduto. di essermi dimenticata.

con i Racconti ho ricordato.

ero sola. ma non ero mica da sola.

e per questo ringrazio.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

durante la produzione e la mise en post nessun ombrominocaramellacappuccettorosso è stato maltrattato.

 

ricciolidoro invece si. perché se lo meritava.

 

 

 

 

Annunci

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

§ 72 risposte a Halloween e i Racconti intorno al Fuoco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Halloween e i Racconti intorno al Fuoco. su Faul sein ist Wunderschön.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: