Acquerello a due dita con acqua di lago.

8 giugno 2012 § 15 commenti

Siccome è andato discretamente di bluheh il tentativo di ricetta a due dita

(siccome quello era andato male potevo effettivamente risparmiarmi questo. ma non sono ancora tanto intelligente.)

sono andata al lago con il Piccolofioredicampo e sono rimasta a giocherellare a riva, tra windsurfer, un gruppetto di ragazzini, attempato munito di megasacca adipofrontale, libera professionista lui accompagnata e presunto protector che controllava the situescion, una famigliola sulla riva dopo e pure la tribù di anatre pulcini compresi (un po’ cresciuti. saranno gli stessi?). ah, e un gallo mezzo ‘mbriaco che canticchiava verso l’una, forse scappato da qualche villetta pollaioprovided. 

il Piccolofioredicampo spuntava qui e là tra le onde. ho visto tre libellule. non si sentiva il rumore delle loro ali che in genere sento da lontano. al lago il rumore di alberi e onde diventa un’unico suono. mi rende incapace di pensare. ed è tutt’altro che una brutta sensazione.

Annunci

Tag:, , , , ,

§ 15 risposte a Acquerello a due dita con acqua di lago.

  • Wish aka Max ha detto:

    “al lago il rumore di alberi e onde diventa un’unico suono”
    bellissimo.

    • mi lambiccavo sulla migrazione feriale.. il lago era una meta classicissima per gli abitanti di città. ora l’attenzione è tutta volta all’estero (che per carità mecefiónno). però stare lì totalmente inebetiti da quel suono..poi vai a mangiare, stai lì che ti prendi il caffè, ascolti ancora..e te viene un sonno incredibile. allora ce starebbe la pennichella poi ti svegli, passeggiata, gelato, pure una nuotata magari. ceni e dormi. tutto il tempo per leggerescriveredisegnarefissareilvuoto. non mi dispiace una vacanza così ( poi ce sta pure quella culturalesportivaspaccaossa) metti proprio in carica il cervello

  • pani ha detto:

    per cantare all’una il gallo deve essere proprio imbriago. Tuttavia, dove lavoro io c’è un gallo che canta a qualsiasi ora e mi immagino che sia un gallo russo, con nove fusi orari diversi.

    Ed è vero, alberi e onde a volte si mescolano. Anche la spiaggia e i bagnanti, visti a duecento metri dalla riva, hanno un suono particolare

    • poverino, dev’essere alquanto confuso. o alquanto allegro se d’imriagatura trattasi.
      si potrebbe dire che in alcune ore la spiaggia sono direttamente i bagnanti. dal momento che tra l’acqua e le fratte ci sono linguette di terra, quando c’è molta gente si vedono solo piedigambebraccia. e continuo vociare. per questo dalla mattina all’ora di pranzo è un ottimo orario: qualche sportivo, qualche assiduo frequentatore, qualche passeggiatore. e il gallo che canta. idilliaco.

  • pani ha detto:

    in genere l’orario da spiaggia migliore -qualsiasi spiaggia – è proprio quello indicato dai medici dermatologi. Dalle 11 alle 16 ci stanno solo i folli. A me piace al mattino quando non c’è nessuno e verso le 18 quando tutti levano le ancore

    • sono d’accordo. non sono tipo da sole per cui per me spiaggia vuol dire ombra. indispensabile. posso restare a lungo in un apposito angolo ventilato e coperto. la cosa che non capisco è come facciano alcuni a correre in quelle ore. con le cuffie intorno al lago. a mezzogiorno. il massimo che posso fare è stare ferma, entro il perimetro, schiacciando fogli con i piedi. tira un bel vento lì, ho rischiato di giocarmi la risma.

  • pani ha detto:

    ti porti via le risme di carta? Ti servirebbe una buona cartella di legno, divisa a scomparti.

    • quanto è vero. si, mi servirebbe proprio perché continuo a deteriorare borse di stoffa che non possono fisicamente mantenere la roba che mi porto appresso. parte la recherche.

      • pani ha detto:

        occhio a non farla lunga la recherche

      • no, questa la vedo a breve termine. pratica, sul territorio: cerchi cartella non trovi cartella. ora però sono incartata con i 2 video che sembrano opporsi strenuamente alla pubblicazione. non riesco a metterli su youtube senza che si cancelli magicamente l’immagine. ci faccio nottata ma devo venirne a capo.

  • pani ha detto:

    ci sarà qualche problema nel formato del video. Un video senza immagine però è intrigante

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Acquerello a due dita con acqua di lago. su Faul sein ist Wunderschön.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: